Detrazioni fiscali: interventi di recupero edilizio

L’Agenzia delle Entrate ha aggiornato quest’anno la guida relativa agli interventi di recupero edilizio per i quali è possibile fruire delle detrazioni fiscali, scaricabile presso il seguente link: Guida Agenzia. 

Nel caso in cui un contribuente fosse intenzionato ad effettuare un intervento oggetto di agevolazione, si consiglia di contattare lo Studio, per evitare di scoprire “tardi” di non poter utilizzare la detrazione. Lo Studio può offrire un supporto al fine di valutare la convenienza e la fruibilità di tale strumento.

In particolare si suggerisce di contattare lo Studio:

-ex ante (cioè prima di ricorrere all’intervento): al fine di compiere una valutazione preventiva circa l’effettiva possibilità di usufruire della detrazione, nonché ricevere riscontro in relazione al reale risparmio.

-ex post (cioè appena realizzato all’intervento o comunque non oltre l’anno relativo all’intervento): per una valutazione della documentazione comprovante la fruizione della detrazione, posto che l’Amministrazione finanziaria richiede con frequenza l’esibizione dei documenti e/o atti inerenti l’operazione, al fine di verificare la corretta applicazione della detrazione d’imposta.

Nel rimanere a disposizione, si porgono cordiali saluti

Dott.ssa Catia Balduzzi



Lascia un commento