Incentivi per nuove assunzioni – giovani e donne

INCENTIVI PER L’ASSUNZIONE DI GIOVANI UNDER 30

L’incentivo istituito dal DL “Lavoro” spetta per le assunzioni/trasformazioni a tempo indeterminato di giovani tra i 18 ed i 29 anni che soddisfino uno dei seguenti requisiti

 siano privi di un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi;

 siano privi di un diploma di scuola media superiore o professionale.

L’età massima dei lavoratori, individuata dalla legge in “giovani fino a 29 anni di età”, deve essere intesa nel senso che, alla data di instaurazione/trasformazione del rapporto di lavoro, il lavoratore deve

essere maggiorenne ma non deve aver compiuto 30 anni di età .

Il nuovo incentivo  è pari a 1/3 dell’imponibile previdenziale mensile,  spetta per un periodo di 18 mesi (ridotti a 12 mesi in caso di trasformazione di un contratto a termine),  è corrisposto dall’INPS al datore di lavoro, previa presentazione di apposita domanda telematica, mediante conguaglio con i contributi previdenziali mensili.

 

INCENTIVI PER L’ASSUNZIONE DI DONNE

Il datore di lavoro può beneficiare di agevolazioni contributive per l’assunzione di donne di qualsiasi età prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi, in settori e professioni caratterizzati da una significativa differenza di genere. Per l’anno 2013 e 2014 i predetti settori e professioni sono stati individuati con i Decreti 2 settembre 2013 del Ministero del Lavoro di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

 

Chi fosse interessato può rivolgersi in Studio chiedendo di Ilenia o Dennjs