La centrale dei rischi di Banca d’Italia

La Centrale rischi della Banca d’Italia è un sistema informativo, gestito dalla Banca d’Italia, che raccoglie le informazioni fornite da banche e società finanziarie sui crediti che concedono ai loro clienti.

Tutti gli istituti di credito controllano sistematicamente gli affidamenti prestati al loro clienti e li comunicano alla Banca d’Italia. Queste informazioni sono poi disponibili per tutti gli operatori finanziari, ma anche per i diretti interessati.

Ciò posto, è possibile conoscere la propria posizione nei confronti delle banche e degli intermediari finanziari, in quanto la centrale rischi è interrogabile dal cliente della banca affidato. Tale strumento offre indubbi vantaggi, ad esempio nel caso in cui vengano gestiti rapporti con diverse banche, per verificare la corretta gestione e segnalazione degli affidamenti nel sistema bancario; oppure nel caso in cui viene rifiutato un finanziamento.

Chi può fruirne

  • le persone fisiche a nome delle quali sono registrate le informazioni, oppure il loro tutore, curatore o erede (compreso il chiamato all’eredità)
  • le persone giuridiche, quali società, associazioni, enti e organismi.

Lo studio fornisce assistenza in merito a quanto sopra e più in generale consiglia di tenere sotto controllo i rapporti con gli Istituti di Credito. In questi anni di crisi, infatti, professionalmente ci si è spesso imbattuti in spiacevoli sorprese, come la scoperta che un certo cliente ha rilasciato fideiussioni bancarie delle quali non ricorda più l’esistenza, se non quando vengono escusse dagli Istituti di Credito.

Gli imprenditori non possono esimersi dal tenere sotto controllo costantemente i rischi indiretti connessi con lo svolgimento dell’attività di impresa e la conoscenza delle informazioni contenute nella centrale rischi è uno di questi.

Si rimane a disposizione per chiarimenti

Cordialità

Dott.ssa Balduzzi Catia



Lascia una risposta