Le agevolazioni sul risparmio energetico ed il contributo sugli interessi

Sino al 31 dicembre 2017 le persone fisiche, i professionisti e le imprese possono usufruire, nella misura del 65%, della detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici. In linea generale le detrazioni sono riconosciute se le spese sono state sostenute per:

– la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento;

– il miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni – pavimenti – finestre, comprensive di infissi);

– l’installazione di pannelli solari;

-la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale;

– l’acquisto e la posa in opera: delle schermature solari e di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili.

Condizione indispensabile per fruire della detrazione è che gli interventi siano eseguiti su unità immobiliari e su edifici esistenti.

L’agenzia delle entrate ha emanato di recente la nuova Guida che sintetizza gli aggiornamenti più recenti in merito a tale agevolazione.

Si rammenta inoltre che è possibile richiedere, per le persone fisiche, il contributo che la Provincia di Trento concede a copertura degli interessi del mutuo stipulato con uno degli istituti di credito convenzionati sino al 30 novembre 2017. Per approfondimenti in merito è possibile consultare la Guida della provincia Autonoma di Trento.

Lo Studio rimane a disposizione per chiarimenti

Cordialità

Dott.ssa Catia Balduzzi



Lascia un commento