Sintesi dei contributi provinciali

Contributi ed interventi provinciali

Gl interventi provinciali messi in campo ad oggi a sostegno delle attività economiche rischiano di diventare un ginepraio. Nel prosieguo si presenta una sintesi ragionata per cercare di fare sintesi ed orientarsi.

  1. CONTRIBUTI PER CANONI DI LOCAZIONE E AFFITTO DI AZIENDA – Contributi a fondo perduto a favore di proprietari di immobili destinati allo svolgimento di attività produttive, commerciali, professionali o del terzo settore, nonché a favore di imprenditori per l’affitto di azienda/ramo di azienda. Domanda da presentare entro il 31 marzo 2021.
  2. CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO “GRANDI PERDITE”- Contributi a fondo perduto a favore degli operatori economici che esercitano attività di impresa nel settore commerciale e di lavoro autonomo, che occupano non più di 20 addetti e hanno subìto danni particolarmente ingenti in conseguenza al perdurare del COVID-19. Domanda da presentare entro l’11 febbraio 2021.
  3. CONTRIBUTI DA UTILIZZARE IN COMPENSAZIONE FISCALE da utilizzare in compensazione fiscale nell’ambito di spese sostenute per investimenti fissi, internazionalizzazione, consulenze, collaborazione tra scuola e imprese, investimenti e consulenze COVID-19. Per investimenti e consulenze COVID-19, sono prorogati i termini di presentazione domanda al 31 maggio 2021.
  4. INTERVENTI PER PROGETTI IMPRENDITORIALI IN AREE MONTANE – Interventi a favore di piccole o medie imprese situate in aree montane per lo sviluppo di progetti imprenditoriali volti ad introdurre prodotti e/o servizi nuovi – innovativi sul mercato.
  5. CONTRIBUTI PER LE AGGREGAZIONI AZIENDALI – Contributi a fondo perduto a sostegno delle operazioni di aggregazione aziendale perfezionate nel periodo dall’1 febbraio 2020 al 31 maggio 2021. Domanda da presentare entro il 30 giugno 2021.
  6. BANDO QUALITÀ IN TRENTINO: COMMERCIO E SERVIZI – Contributi a fondo perduto per investimenti volti all’avvio di nuove attività, realizzazione di nuovi spazi, riqualificazione, abbellimento di spazi esistenti, o riconversione dell’attività a favore di imprese del settore del commercio e dei servizi. Domanda da presentare entro il 31 marzo 2021.
  7. BANDO QUALITÀ IN TRENTINO: STRUTTURE RICETTIVE TURISTICHE – Contributi a fondo perduto per investimenti volti al miglioramento, completamento, adeguamento delle strutture ricettive turistiche. Domanda da presentare entro il 31 marzo 2021.
  8. CASSA INTEGRAZIONE E INTEGRAZIONE AL REDDITO – Informazioni sulla Cassa integrazione e sulle agevolazioni a favore dei lavoratori sospesi causa COVID-19 messe in campo dalla Provincia Autonoma di Trento per ottenere un’anticipazione della cassa integrazione e per integrare il reddito.
  9. BANDO PIATTAFORMA ECOMMERCE TRENTINO – Bando per la realizzazione di una piattaforma tecnologica finalizzata allo sviluppo del commercio elettronico in Trentino. I gruppi di imprese ammessi alla FASE 2 hanno tempo fino al 18 gennaio 2021 per presentare domanda.
  10. SOSTEGNO AL REDDITO PER IMPRENDITORI O LIBERI PROFESSIONISTI CHE HANNO CESSATO L’ATTIVITÀ – Misure di sostegno al reddito a favore di persone che hanno cessato l’attività lavorativa di imprenditore o di libero professionista a seguito dell’emergenza COVID-19. Domanda da presentare entro le ore 12.30 del 30 dicembre 2020.
  11. RIPRESATRENTINO – CREDITO – Moratorie e finanziamenti (con contributi in conto interessi): le misure a sostegno della liquidità per gli operatori economici che hanno subìto un impatto negativo in conseguenza dell’epidemia Covid-19. Domanda da presentare entro il 31 dicembre 2020.
  12. CONTRIBUTI PER L’ASSUNZIONE DI MANAGER AZIENDALI – Contributi a fondo perduto a favore di piccole o medie imprese per l’assunzione di manager qualificati negli ambiti dell’innovazione, digitalizzazione e promozione della competitività mediante l’internazionalizzazione. Presenta domanda entro il 30 novembre 2021.
  13. CONDOMINIO GREEN – Incentivi per la riqualificazione energetica dei condomini – Si tratta di un incentivo provinciale dedicato ai condomini. Viene rimborsato il 50% delle spese tecniche sostenute per redigere la diagnosi energetica e stato di salute, solo qualora non si effettuino i lavori di riqualificazione accedendo alle detrazioni nazionali. E’ invece rimborsato il 50% delle spese sostenute per gli oneri dell’amministratore/referente condominiale per chi ha avuto accesso al Superbonus 110%. La domanda va presentata dall’amministratore/referente condominiale a consuntivo, dopo che la spesa è stata sostenuta.

Per ulteriori approfondimenti è possibile collegarsi presso il sito della Provincia.
Lo Studio rimane a disposizione per confronti in merito e su richiesta offre supporto nella predisposizione e presentazione delle domande.

dott.ssa Catia Balduzzi



Lascia un commento