Le agevolazioni sul risparmio energetico ed il contributo sugli interessi

Sino al 31 dicembre 2017 le persone fisiche, i professionisti e le imprese possono usufruire, nella misura del 65%, della detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici. In linea generale le detrazioni sono riconosciute se le spese sono state sostenute per: – la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento; – il miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni – pavimenti – finestre, comprensive di infissi); – l’installazione di pannelli solari; -la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale; – l’acquisto e la … Continua a leggere

Enti Associativi e modello Eas

 L’Agenzia delle Entrate, in risposta all’interrogazione parlamentare 29.9.2016 n. 5-09617, ha fornito chiarimenti in merito ai termini di presentazione del modello EAS. Si ricorda che, in base all’art. 30 del DL 185/2008, gli enti associativi possono fruire delle agevolazioni previste dagli artt. 148 del TUIR e 4 del DPR n. 633/72, (ossia la non imponibilità dei corrispettivi, delle quote e dei contributi percepiti) a condizione che siano in possesso dei requisiti qualificanti previsti dalla normativa tributaria, ma anche alla trasmissione … Continua a leggere

Novità relativa all’imposta di soggiorno per alloggi ad uso Turistico

Con la presente si comunica che attraverso la manovra di assestamento di bilancio della Provincia Autonoma di Trento (L.P. 5 agosto 2016 n. 14), sono state introdotte alcune novità relativamente all’imposta provinciale di soggiorno negli alloggi per uso turistico.  Si ricorda in particolare: – l’istituzione a decorrere dal 1° gennaio 2017 di un imposta provinciale (in sostituzione all’imposta provinciale di soggiorno) stabilita nella misura forfettaria compresa tra i 20 e 50 euro per ciascun posto letto e per ciascun anno solare, secondo … Continua a leggere

L’iter di approvazione del bilancio 2016

Il codice civile prevede un preciso iter di formazione e approvazione del bilancio d’esercizio per le società di capitali (spa, srl ecc..), che rappresenta uno dei momenti più rilevanti nella vita societaria per le sue valenze sia interne che esterne, come ad esempio informare i soci, i creditori, e più in generale gli stakeholders sull’andamento positivo o negativo della società al termine di ciascun esercizio sociale. Di seguito vengono delineate in estrema sintesi le diverse fasi per giungere alla approvazione del bilancio di … Continua a leggere

I “super ammortamenti”: l’agevolazione prevista dalla legge di Stabilità

Tra le diverse misure previste nella legge di Stabiltà  troviamo quella relativa ai c.d. “super ammortamenti”. Viene previsto, infatti, ai fini delle imposte sui redditi, a vantaggio dei soggetti titolari di reddito d’impresa e degli esercenti arti e professioni, un ammortamento maggiorato in relazione ai beni materiali strumentali nuovi acquistati dal 15 ottobre 2015 al 31 dicembre 2016; vengono inoltre maggiorati del 40% i limiti per la deduzione delle quote di ammortamento con riferimento ai mezzi di trasporto a motore che non … Continua a leggere

Il nuovo regime forfetario 2016

La legge di Stabilità per il 2016 ha modificato il regime agevolato rivolto alle persone fisiche che esercitano attività d’impresa, arte o professioni in forma individuale. In sintesi, il regime si sostanzia nella determinazione forfetaria del reddito, che viene poi tassato con un’imposta del 15% o del 5%, a seconda di determinati requisiti, sostitutiva dell’Irpef, delle addizionali regionali e comunali e dell’Irap. Vantaggi sono previsti anche sul versante adempimenti, che sono fortemente semplificati, nonché per il regime contributivo.  Scegliere se … Continua a leggere

Il Reverse charge: conoscerlo per applicarlo correttamente

Il presente articolo si propone quale sunto delle operazioni soggette al reverse charge. Il reverse charge è uno strumento utilizzato dal legislatore prevalentemente al fine di contrastare fenomeni di evasione, consiste in una inversione contabile attraverso la quale l’obbligazione tributaria corrispondente al versamento dell’IVA è posta in capo al destinatario, soggetto passivo IVA (cioè titolare di partita IVA), della cessione o prestazione, anziché del cedente o prestatore, anch’egli soggetto passivo IVA. Il reverse charge comporta l’emissione della fattura senza applicazione dell’IVA … Continua a leggere

I controlli sulle false partite IVA

L’ex ministro del Lavoro Fornero ha introdotto nel 2012 delle misure volte a regolarizzare quei lavoratori titolari di partite IVA “false”. La riforma è rivolta ad impedire il fenomeno dei datori di lavoro che inducono i propri dipendenti ad aprire una partita IVA al sol fine di evitare contratti di lavoro, più gravosi e scomodi. Per il ricorso alla presunzione di “fittizietà” della partita IVA, è richiesta la sussistenza di almeno due dei seguenti presupposti: 1. durata della collaborazione: tale … Continua a leggere

Finanziaria 2015 – lo split payment e i rapporti con la P.A.

La Legge di Stabilità 2015, con l’introduzione dell’art. 17-ter al D.P.R. n. 633/1972, ha istituito l’inedito istituto dello split payment, il cui meccanismo di funzionamento può essere riepilogato come segue: il fornitore emette, nei confronti della Pubblica Amministrazione, una fattura che evidenzia, secondo l’ordinario meccanismo delle rivalsa, l’addebito dell’imposta; il cliente (Comune, Provincia, Ministero, ecc), anziché pagare al proprio fornitore l’intero importo evidenziato sul documento, provvederà a pagare solo l’imponibile, mentre tratterrà l’Iva, la quale andrà versata direttamente all’Erario secondo modalità e termini fissati con decreto del ministro … Continua a leggere

Le novità della finanziaria 2015 e altri interventi rilevanti

Nei prossimi giorni si provvederà a fornire alcune indicazioni sulle novità più rilevanti conseguenti all’emanazione della Legge Finanziaria per il 2015. In questo primo intervento si sintetizzano alcuni adempimenti con impatto immediato ed alcuni non legati alla finanziaria, ma comunque degni di attenzione. Lo Studio ha già provveduto ad avvisare tempestivamente i singoli interessati, tuttavia si consiglia a tutti la lettura di queste brevi note. IVA- Reverse charge (inversione contabile) Il meccanismo del reverse charge viene esteso: alle prestazioni di … Continua a leggere