Lavoratori italiani all’estero e la doppia tassazione

Non sempre è agevole individuare immediatamente quale sia il sistema di tassazione applicabile per i redditi percepiti all’estero da cittadini italiani. Infatti è necessario effettuare una serie di considerazioni per riuscire a stabilire come e dove dichiarare i redditi e versare le imposte. In primo luogo, ad esempio, è necessario stabilire dove un cittadino è tenuto a pagare le imposte sui redditi percepiti occorre considerare il concetto di “residenza fiscale”. Risulta da considerare inoltre che l’Italia ha stipulato con molti Paesi Convenzioni internazionali contro le doppie imposizioni … Continua a leggere

Sismabonus: gli Interventi antisismici e la detrazione fiscale

Si rammenta che per il periodo compreso tra il 1° gennaio 2017 e il 31 dicembre 2021 è stata introdotta una detrazione di imposta del 50%, fruibile in cinque rate annuali di pari importo, per le spese sostenute per l’adozione di misure antisismiche su edifici ricadenti non solo nelle zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1 e 2) ma anche a quelli situati nelle zone a minor rischio (zona sismica 3), per un importo complessivo pari a 96.000 euro per unità … Continua a leggere

Spese mediche: come detrarsi tali spese

Per le spese sanitarie è riconosciuta una detrazione dall’Irpef di una percentuale della spesa sostenuta (19%) per la parte eccedente l’importo di 129,11 euro (la cosiddetta franchigia). In questo senso si segnala la nuova guida dell’agenzia delle entrate che indica le modalità di detrazione di tali spese evidenziando le diverse tipologie di spese sanitarie che è possibile riportare nella propria dichiarazione dei redditi per usufruire della detrazione. Lo Studio rimane a disposizione per chiarimenti in merito Dott.ssa Catia Balduzzi  

L’importanza della convocazione dell’assemblea per le società di capitali

LA CONVOCAZIONE DELL’ASSEMBLA PER L’APPROVAZIONE DEL BILANCIO: è differente in dipendenza dalla forma assunta dalla società. Di seguito si delineano brevemente le diverse modalità di convocazione dell’assemblea. S.p.a. ed alle S.a.p.a.: l’art. 2366 c.c. dispone che l’assemblea è convocata dall’amministratore unico, dal consiglio di amministrazione o dal consiglio di gestione mediante avviso che deve contenere l’indicazione del giorno, dell’ora e del luogo dell’adunanza e l’elenco delle materie da trattare (ordine del giorno). L’avviso deve essere pubblicato almeno 15 giorni prima … Continua a leggere

Enti Associativi e modello Eas

 L’Agenzia delle Entrate, in risposta all’interrogazione parlamentare 29.9.2016 n. 5-09617, ha fornito chiarimenti in merito ai termini di presentazione del modello EAS. Si ricorda che, in base all’art. 30 del DL 185/2008, gli enti associativi possono fruire delle agevolazioni previste dagli artt. 148 del TUIR e 4 del DPR n. 633/72, (ossia la non imponibilità dei corrispettivi, delle quote e dei contributi percepiti) a condizione che siano in possesso dei requisiti qualificanti previsti dalla normativa tributaria, ma anche alla trasmissione … Continua a leggere

Il co-management per imprenditrici e professioniste in maternità in Provincia di Trento

Si ricorda che l’Ufficio politiche per le pari opportunità della Provincia autonoma di Trento ha , da tempo, messo a punto un progetto per la creazione di un servizio di sostituzione delle imprenditrici denominato “Registro provinciale Co Manager”. Il progetto “Registro Co-manager” è un progetto sperimentale che prevede la creazione e la gestione di una lista di nominativi con esperienza nella gestione d’impresa che intendano sostituire imprenditrici che per vari motivi (in particolare legati alle cure parentali) abbiano necessità di … Continua a leggere

Il contributo provinciale sulle anticipazioni fiscali per la ristrutturazione immobiliare

Di seguito si propone una sintesi delle nuove agevolazioni per la ristrutturazione immobiliare dalla Provincia Autonoma di Trento. Il contributo. Si rivolge alle persone fisiche che non hanno la liquidità sufficiente per eseguire sulle proprie abitazioni gli interventi di ristrutturazione edilizia e di riqualificazione energetica destinatari delle detrazioni d’imposta statali. Si evidenzia che sono ammissibili a contributo solo le persone fisiche proprietarie e non anche gli usufruttuari o i comodatari. Le detrazioni d’imposta statali sono ammesse sul 50% delle spese sostenute in … Continua a leggere

I “super ammortamenti”: l’agevolazione prevista dalla legge di Stabilità

Tra le diverse misure previste nella legge di Stabiltà  troviamo quella relativa ai c.d. “super ammortamenti”. Viene previsto, infatti, ai fini delle imposte sui redditi, a vantaggio dei soggetti titolari di reddito d’impresa e degli esercenti arti e professioni, un ammortamento maggiorato in relazione ai beni materiali strumentali nuovi acquistati dal 15 ottobre 2015 al 31 dicembre 2016; vengono inoltre maggiorati del 40% i limiti per la deduzione delle quote di ammortamento con riferimento ai mezzi di trasporto a motore che non … Continua a leggere

Il bonus mobili per le giovani coppie

La Legge di Stabilità 2016 ha introdotto una nuova detrazione Irpef per le “giovani coppie” che acquistano mobili e arredi dell’unità abitativa destinata all’abitazione principale. Di seguito si delineano i principali requisiti necessari per accedere alla detrazione, precisando che  permangono da chiarire alcuni punti della normativa. La norma prevede l’agevolazione per le giovani coppie, costituenti un nucleo familiare, che: abbiano costituito tale nucleo familiare da almeno tre anni; almeno uno dei due componenti non abbia superato i 35 anni di età; abbiano acquistato un’unità immobiliare da adibire … Continua a leggere

Il nuovo regime forfetario 2016

La legge di Stabilità per il 2016 ha modificato il regime agevolato rivolto alle persone fisiche che esercitano attività d’impresa, arte o professioni in forma individuale. In sintesi, il regime si sostanzia nella determinazione forfetaria del reddito, che viene poi tassato con un’imposta del 15% o del 5%, a seconda di determinati requisiti, sostitutiva dell’Irpef, delle addizionali regionali e comunali e dell’Irap. Vantaggi sono previsti anche sul versante adempimenti, che sono fortemente semplificati, nonché per il regime contributivo.  Scegliere se … Continua a leggere